Pizza: il mio impasto speciale   

............... l'intelletto cerca, il cuore trova...

............."Noi donne siamo angeli e, quando le nostre ali si rompono, continuiamo a volare su di una scopa...siamo flessibili!".

lunedì 27 gennaio 2014

Pizza: il mio impasto speciale



Tra le mie passioni vi è anche la cucina:  amo cucinare e vedere che la mia famiglia nel giro di poco tempo " SBRANA"  ciò che ho cucinato!
Infatti molto spesso quando faccio una torta difficilmente dura più di un giorno.

La prima  ricetta che vorrei condividere con voi e' la pasta per la pizza.

Devo dire che dopo innumerevoli tentativi, sempre buoni per carità, ho trovato il giusto dosaggio delle farine per far sì che la pizza sia buona non solo appena uscita dal forno, ma anche il giorno dopo.
Questa miscela consente alla pasta di essere morbida al punto giusto anche dopo ore dalla cottura.

Passiamo agli ingredienti:

500 gr. di farina 00
250 gr. di farina 0 Manitoba
250 gr. di semola di  grano duro
7 cucchiai di olio d'oliva
2 cucchiai di zucchero
600 di acqua tiepida
25  gr. di lievito
30 gr. di  sale

Prima di iniziare, preparate  l'acqua tiepida in un contenitore  con lo zucchero e il lievito e  lasciate li il tutto per mezz'ora. In questo caso io ho usato  lievito  surgelato, immergendolo semplicemente, ancora congelato, nell'acqua tiepida. . Se avete tempo usate meno lievito e lasciate lievitare più a lungo. Volendo potete usare  la stessa quantità di lievito anche per 1,5 Kg. totale di farina, aumentando in proporzione tutti gli altri ingredienti.

Ora iniziate  le operazioni d' impasto. Ricordate mentre la impastate di picchiare forte la pasta più volte sul tavolo, per attivare il lievito.



Una volta pronta mettete la pasta nella terrina e incidete la pasta a croce, coprite con pellicola trasparente e avvolgete la ciotola con coperte (come facevano le nostre nonne) per tenerla al caldo e aiutare la lievitazione.

Dopo circa 3 ore la pasta risulterà raddoppiata.

Dividetela e stendetela  su fogli di carta da forno ricordandovi di mettere sulla carta da forno un goccio di olio, mettetela poi  nella teglia.
Nel calcolare la quantità di pasta per ogni  pizza , dovete ricordarvi   che  lieviterà  ancora, e quindi risulterà  più alta. Con questa quantità di pasta potete fare 2 pizze altezza normale. diametro 30 cm.

Ora stendete sulla pasta un leggerissimo strato di olio, perchè non secchi la superficie e mettete le teglie in forno, spento.

Dopo circa 2 ore potrete   procedere con la salsa di pomodoro (io la preparo cotta come un sugo per la pasta: pomodoro, pelati passati al minipimer, olio, 1 dado vegetale o sale , zucchero, aglio liofilizzato). ma prima bucherellate la pasta con le dita.



Completatatela con mozzarella e ogni ben di Dio che avete in casa ( a volte la uso come svuotafrigo ( in modo particolare quando faccio quella ai formaggi).
 Ricordate un giro di  poco sale e una spolverata di origano.

Forno al max (oppure 250°)  per 25-30 minuti. Se vi piace croccante sopra: grill per qualche minuto.

Provatela e fatemi sapere!

2 commenti:

  1. Provata!! e' buonissima anche il giorno dopo!

    RispondiElimina
  2. Mi è venuta una fame!!! E sono solo le10,30

    RispondiElimina

articoli correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...